Scelte di vita

Post lieve lieve. Oggi ne ho bisogno. Dopo una settimana “politica” come quella passata, e oggi due CDC per i P.E.I. mi è concesso.

….
….

Vabbé non avere progetti, vabbé che la nostra vita è dominata dal caso, vabbé lasciarsi vivere….

Ma perché una ventina di anni fa, quando mi sono iscritta all’università, ho scelto fisica?

Potevo fare storia dell’arte, filosofia, sociologia, storia, anche matematica o statistica, ma fisica proprio!!!! Dopo così tanti anni ancora non me ne capacito.

Se il caso mi fosse stato amico, magari avrei potuto non farcela, rimbalzare dieci volte ad analisi 1, come succedeva a tanti, oppure svegliarmi una mattinata rinsavita, come era successo già a mio padre, che in una notte decise, dopo due anni di medicina con tutti gli esami dati, che no, non era la sua strada, e sarebbe diventato architetto.

No no, sono andata avanti, laurea, dottorato… E poi… Ero riuscita poi a scappare, per quasi dieci anni.

Adesso mi ha riacciuffato. Mi tocca pure di insegnarla!!!!

Quasi quasi l’anno prossimo mi iscrivo a matematica, o vediamo se questa volta, a mettere in piedi un progetto esistenziale con i fiocchi, le cose vanno meglio (poi però mi tocca cambiare il nome al blog…)

2 Responses to “Scelte di vita”


  1. 1 LGO mercoledì, 11 febbraio 2009 alle 9:09 pm

    Ah, che bella domanda! Me lo sono chiesta spesso anch’io. Per me è stata un po’ una sfida (tutti dicevano che era troppo difficile, e a quell’età è un motivo sufficiente per fare qualcosa). Poi in realtà avevo amato studiare le stelle al liceo, solo che quando ho dovuto decidere sono finita tra le cose piccolissime. E sono andata avanti finché l’alternativa non è stata quella di darsi da fare per un post doc all’estero. E così, eccomi qui. Pentita, un po’. O forse no.

  2. 2 oipaz venerdì, 13 febbraio 2009 alle 8:11 am

    Questa cosa della sfida “perché era la facoltà più difficile”, soprattutto fra le donne che hanno scelto di fare fisica una ventina/trentina di anni fa è molto diffusa.
    Non mi pare che gli uomini che conosco avessero motivazioni analoghe. Mi piacerebbe sapere quali sono le motivazioni dei coraggiosi ragazzi e ragazze che scelgono di fare facoltà scientifiche, oggi che l’università e la ricerca diventano ogni giorno di più le cenerentole della società.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: